Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Continuando con la navigazione si acconsente al loro utilizzo.  Per saperne di più...

Banche: 37 Bcc con forti crediti a rischio

Fonte: http://www.firstonline.info/…/75160f7b-d236-4fdd-98a7-d7aa8…

Banche: 37 Bcc con forti crediti a rischio, ecco quali sono

Nonostante siano caratterizzate da una maggiore solidità rispetto alle banche commerciali nazionali, una Bcc su dieci possiede crediti deteriorati sopra la soglia del 20% del portafoglio, una peculiarità che potrebbe creare non pochi problemi. Ecco quali 
Non tutte le Bcc sono uguali. Di fronte all’indubbio dinamismo di alcune banche di credito cooperativo (soprattiutto in Toscana e nel Trentino), non mancano le Bcc in evidente affanno e non a caso è atteso a giorni il provvedimento di riforma dell’intero settore da parte del Governo. Sono quasi quaranta le Bcc con forti crediti a rischio.

Approfondendo un po’ la materia si scopre che una banca cooperativa su dieci in Italia possiede crediti deteriorati sopra il 20% del portafoglio. Il numero esatto è di 37 unità su un totale di 368 Bcc attive nel nostro Paese.

I dati elaborati dal "Sole 24 Ore" sui bilanci 2014 delle Bcc in base all’analisi condotta dall’Ufficio Studi di Mediobanca non lasciano spazio a dubbi.

Nonostante il livello del 20% sia considerato una soglia critica c’è chi si è spinto ben oltre. Il record di crediti a rischio appartiene alla Cassa rurale e artigiana di Camerano, con un tasso pari al 37,9%. Secondo posto in classifica per la Banca di Teramo con il 32,9%. Segue la Cassa di Pinzolo al 26,3%.

Non è difficile capire dunque che basterebbe poco per procurare delle perdite che potrebbero avere un impatto rilevante sul capitale con tutte le co sgeuenze che l'entrata in vigore del bail-in comporta per soci e creditori.

Di seguito l’elenco completo delle Bcc con crediti a rischio superiori al 20%:

1- Cassa rurale e artigiana di Camerano: 37,9%.

2- Banca di Teramo: 32,9%.

3- Cassa rurale di Pinzolo: 26,3%.

4- Cassa rurale di Mori: 26,2%.

5- Banca di Pistoia: 25,7%.

6- Bcc Agrobresciano: 25,6%.

7- Bcc di Recanati: 25,5%.

8- Cassa rurale di Levico Termine: 25%.

9- Cassa rurale Brentonico: 24,5%.

10- Banco Sviluppo coop. Credito: 23,9%.

11- Cassa rurale di Pergine: 23,5%.

12- Bcc del Vibonese: 23,5%.

13- Bcc di Paceco: 23,4%.

14- Bcc di Ghisalba: 22,9%

15- Bcc Toniolo San Cataldo: 22,6%

16- Cassa rurale Pinetana: 22,5%.

17- Banca Don Rizzo – Bcc Sicilia occ.: 22,3%

18- Cassa rurale Rovereto: 22,2%.

19- Banca di Rimini credito Cooperativo: 21,9%.

20- Bcc Comuni cilentani: 21,9%

21- Cassa rurale di Aldeno e Cadine: 21,8%

22- Bcc Sila Piccola: 21,8%.

23- Bcc Area Pratese 21,7%.

24- Cassa rurale Caldonazzo: 21,7%.

25- Bcc Verbicaro: 21,3%.

26- Bcc Picena: 21,1%.

27- Bcc Gatteo: 20,9%.

28- Bcc del Nisseno: 20,8%.

29- Bcc di Scafati e Cetara: 20,8%.

30- Bcc Colli Morenici del Garda: 20,7%

31- Banca di Anagni: 20,7%

32- Credito cooperativo Interprovinciale Veneto: 20,6%.

33- Bcc Masiano 20,6%.

34- Bcc Falconara Marittima: 20,5%.

35- Credito coop. Centro Calabria: 20,5%.

36- Bcc di Caltanissetta: 20,3%.

37- Bcc del Lamentino: 20,2%.