Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Continuando con la navigazione si acconsente al loro utilizzo.  Per saperne di più...

Manuale di diritto canonico tributario

 

Manuale di diritto canonico tributario

A cura di Ferruccio Borgetti

Lacuna o fastidio nell'affrontare un tema come il diritto canonico tributario hanno tenuto finora lontano gli studiosi da questo tema. Eppure, il codice canonico regola i rapporti tributari interni alla Chiesa, dal vertice alla base dei fedeli. E allora Ferruccio Bogetti, cuneese, dottore commercialista, revisore dei conti e presto chierico cattolico di rito latino, ha compiuto questo sforzo un po' controcorrente e, con pagine di valore scientifico ed altre, esemplificative, che raccontano come stanno le cose in tono scherzoso e quasi satirico, ha dato alle stampe il primo manuale (Tax Canon Law Society Press, 12 euro) oggi esistente di diritto canonico tributario, frutto di una tesi che è stata discussa oggi, 19 giugno, nel master in diritto canonico ed ecclesiastico comparato all'Istituto Direcom della Facoltà di Teologia di Lugano. 

Proprio la teologia è l'ambito dentro il quale si pone l'avvio dello studio. La materia è affrontata sotto il profilo “teologico”, così da poter fondare una sorta di teologia del diritto canonico tributario. Nella seconda parte del libro, la materia è affrontata sotto il profilo “economico”, così da poter fondare una sorta scienza delle finanze e del diritto finanziario canonici. In particolare, il manuale illustra il potere impositivo generale (canone 1260) ed il potere impositivo particolare (canoni 464 e 1263) con i quali la Chiesa Cattolica Latina può tassare oggi.

«Una terza parte, non trattata in questo “primo manuale” – annuncia l'autore - sarà oggetto di un altro lavoro, con un'analisi sulla gestione del tributo in tutte le sue fasi, così da fondare un diritto canonico amministrativo tributario riguardante la formazione dei decreti generali istitutivi del tributo ed i decreti singolari applicativi per l'accertamento del tributo, ma anche un diritto canonico processuale tributario in via amministrativa per i ricorsi gerarchici ed in via giurisdizionale per i ricorsi contenzioso-amministrativo di fronte al Tribunale della Segnatura Apostolica. Oltre a ciò pure un un diritto canonico tributario penale».

«L'intento del presente manuale - spiega Bogetti - è voler colmare questa lacuna, presentando il diritto canonico tributario latino - non dimentichiamo che ci sarebbe anche il diritto canonico tributario orientale - come una disciplina autonoma, con tanto di teoria ed applicazioni, affinché sia la Chiesa Universale Cattolica, quella Particolare, e le altre strutture ad esse assimilate, possano raggiungere, con le entrate tributarie, i loro obiettivi istituzionali».

FONTE: IL SOLE 24 ORE - Norme e Tributi- Editoriale di Adriano Moraglio